L’intervista per il premio “Italia del merito” a Francesco Briguglio, Presidente di Energy Academy

24 Novembre 2022 Corriere del Made in Italy


Francesco BriguglioPresidente di Energy Academy, Trainer tra i più conosciuti in Italia per la gestione e formazione di reti commerciali, ha maturato oltre 25 anni di esperienza formativa collaborando con Aziende tra le più importanti a carattere nazionale, oltre 20.000 partecipanti ai suoi corsi attitudinali e comportamentali, specializzato in ”Tecniche sulla comunicazione”  in particolare, nelle tecniche di approccio e nei meccanismi di pensiero dei processi decisionali. Lo abbiamo intervistato essendo uno dei prossimi candidati al prestigioso premio “Italia del merito”, che celebra l’eccellenza del genio italiano nelle diverse categorie e che si terrà al Campidoglio.

Oggi quanto conta puntare sulla formazione?

Le risorse umane, con il loro talento, costituiscono il vantaggio competitivo di un’azienda. È quindi doveroso puntare al potenziamento di quel patrimonio umano, che in una società fa la differenza. Scegliere un accurato programma formativo può contribuire in termini di rendimento per la stessa società. Desidero fare una riflessione. Come comportarsi di fronte al cambiamento in corso? Oggi noi predisponiamo i più adeguati mezzi formativi e culturali per leggere la realtà ed interpretarla in termini di potenziamento della conoscenza, della cultura e della formazione. Si dice che la conoscenza è potere. Bene. Esercitiamolo.

“Quali sono i programmi formativi che suggerisce   alle aziende. Per  gli Operatori della formazione è fondamentale ampliare le competenze “core” , di ruolo, attitudinali, considerando i molteplici aspetti della professionalità per migliorare le prestazioni aziendali e del capitale umano. La nostra proposta si basa sullo studio e la personalizzazione dell’offerta formativa. È importante per un’azienda accrescere competenze e talenti del proprio personale, sugli obiettivi che si vogliono raggiungere.

“Oggi lei ha investito e svolto un importante ruolo nella formazione di società che si occupano di energie rinnovabili? Quanto è importante per una società dotarsi di questi strumenti.

Credo fortemente nella possibilità di migliorare il nostro futuro. “La Terra non è un’eredità ricevuta dai nostri Padri, ma un prestito da restituire ai nostri figli”. Partendo da questo concetto, ho deciso di investire nella sostenibilità e nel green essendo uno dei soci fondatori di Energy Italy Spa, insieme al Presidente in carica Sergio Grifoni al Presidente della Energy Holding Roberto Ingoglia e all’Amministratrice Piera Civello, bisogna agire e bisogna farlo adesso. I cambiamenti climatici sono un pericolo per il nostro pianeta. L’azienda Energy Italy rappresenta oggi un vero e proprio punto di riferimento per quanto riguarda la transizione ecologica. Parliamo infatti di un’azienda leader nel settore delle energie rinnovabili e in particolare del fotovoltaico, in grado di proporre soluzioni su misura anche per i privati e le famiglie.  Il mio compito è stato anche quello di formare le autorevoli figure dei Manager societari, che oggi rappresentano uno delle società leader del settore. Negli anni sono stati formati più di 800 collaboratori.   “E’ ciò che pensiamo già di sapere che ci impedisce di imparare cose nuove. È stata proprio questa la leva che mi ha consentito di rafforzare il patrimonio umano della società. Lasciarsi alla spalle, ciò che si crede di sapere, è un passo necessario per elevarsi ad un altro e alto grado di istruzione formativa. La cultura e la conoscenza di se sono le migliori armi per combattere con la sapienza e contribuire alla tutela del nostro territorio e al  mantenimento degli equilibri economici –  sociali.

Qual’ è  il messaggio che vuole dare?

“Insegnare è imparare due volte”, diceva Joseph Joubert (filosofo francese). Cosi io ho imparato, che c’è un’altra dimensione, che si basa sulla luce della conoscenza, capace di guidare le nostre scelte in qualsiasi cammino di vita. La migliore preparazione per domani è imparare meglio oggi.

Chi è Francesco Briguglio?

nasce a Messina nel 1958, dopo aver intrapreso una carriera sanitaria all’ospedale Piemonte decide di puntare al settore comunicativo, come leva di crescita personale.

La sua filosofia? “Il carattere è la metà del destino”. Su questo principio ha continuato  i sui studi attraverso master internazionali specializandosi   ” Tecniche sulla comunicazione ” e, in particolare, nelle tecniche di approccio e nei meccanismi di pensiero dei processi decisionali maturando  oltre 20 anni di esperienza corporate in qualità di General Manager per Aziende tra le più importanti a carattere nazionale nella gestione e formazione di reti commerciali, con oltre 20.000 partecipanti ai suoi corsi attitudinali e comportamentali.  Attualmente è Presidente di Energy Academy società di formazione manageriale con sede sociale a Verona. In tutti questi anni di lavoro è sempre prevalso in lui il grande desiderio di sviluppare capacità e potenzialità di persone e aziende, spinto dalla consapevolezza che i grandi progetti non sono realizzati da macchine o da computer ma da persone, crede infatti che per poter attuare una crescita aziendale sostenibile nel tempo ci debba essere una solida organizzazione composta da individui motivati e preparati.